Associazione Geoturistica Supervulcano
Associazione Geoturistica Supervulcano

Un progetto geoturistico per far conoscere al mondo il Supervulcano fossile e le nostre Alpi

Nel cuore delle Alpi occidentali, tra Valsesia e  Valsessera, si trova il fossile di un supervulcano che espone le sue radici. La scoperta, annunciata nel 2009, si deve ai professori Silvano Sinigoi dell’Università di Trieste e James Quick della Southern Methodist University di Dallas che, da oltre trent’anni, studiano la geologia di parte della Valsesia e della Valsessera.

L’attività vulcanica risale a 300 milioni di anni fa ma solo in tempi geologicamente recenti, tra 60 e 30 milioni di anni di anni fa, nell’area che comprende la Valsesia la spinta dell’Africa causò il ripiegamento dell’intera crosta terrestre, spingendola verso l’alto e facendo risalire le sue parti più profonde (in corrispondenza della linea Insubrica) con tutto il sistema di alimentazione del supervulcano.Così, grazie a questo processo, oggi possiamo osservare direttamente quello che succedeva nella crosta terrestre sotto al vulcano fino a profondità di circa 25 chilometri: lo si vede percorrendo la valle, lungo il fiume Sesia, da Balmuccia (la parte più profonda del vulcano, ora in superficie) fino a Prato Sesia.

È una situazione unica al mondo e continuare a studiarla consentirà di migliorare la comprensione dei sistemi magmatici con evidenti benefici per il monitoraggio dei vulcani attivi.

La scoperta del “supervulcano fossile” ha dato l’avvio ad una fase di divulgazione e conoscenza a largo raggio. Gli iniziatori della fase operativa -la Comunità Montana Valsesia, i Comuni di Borgosesia e di Varallo, il CAI sezione di Varallo, la Confraternita degli ex-allievi del Liceo Scientifico “G. Ferrari” di Borgosesia e la Società Valsesiana di Cultura, oltre alle Università di Trieste e S.M.U. di Dallas - prima con un Protocollo di intesa poi, nel 2011, -insieme alla Comunità Montana Valsessera Valle di Mosso e Prealpi Biellesi e al Comune di Prato Sesia -  costituendo l’Associazione Supervulcano Valsesia onlus stanno promuovendo la più ampia conoscenza del fenomeno del “Supervulcano” presso tutte le fasce di pubblico e alimentando l’offerta di turismo culturale.  Per far conoscere i luoghi di affioramento, c’è un’ampia offerta di itinerari in auto e a piedi sia nella zona del Supervulcano che in Valsesia e Valsessera e nell’alta Valsesia.

A supporto della divulgazione anche scientifica, oltre che turistica, sono stati realizzati un Science Center dedicato al Supervulcano e al turismo valsesiano e un Info Point, rispettivamente a Prato Sesia e a Vocca; sono stati pubblicati “L’incredibile storia del Supervulcano del Sesia”, scritto da Silvano Sinigoi ed edito in italiano e inglese, e “Un supervulcano sotto casa” scritto da Le Falispe per i bambini da 8 anni in su.

Una mostra permanente sulla geologia della media e bassa valle è stata allestita presso il Museo Archelogico “Carlo Conti” di Borgosesia; vengono inoltre realizzati convegni, incontri formativi, attività didattica, scambi culturali tra allievi italiani e stranieri di scuole superiori e con università italiane e straniere.

A fine 2012, dopo aver stato stipulato un Protocollo di intesa con il Parco Nazionale della Val Grande - perché entrambi impegnati a condividere non solo i principi della conservazione del patrimonio geologico dei territori interessati promossa a livello mondiale dalla rete dei geoparchi, ma anche le politiche per la protezione, l'accrescimento e lo sviluppo economico del patrimonio geologico presente nel territorio – è stato presentato un dossier di candidatura per diventare un Geoparco riconosciuto dall’Unesco.

A settembre 2013, dopo soli nove mesi dalla presentazione ed un controllo eseguito da direttori di geoparchi finlandese e cinese, nasce ufficialmente il Sesia Val Grande Geopark, 9° in Italia e 100° nel mondo. Il Geoparco – che nel caso del Sesia Val Grande nasce per volontà dei comuni e di una base operativa, non imposto dall’alto -è un parco con una connotazione diversa rispetto ai parchi regionali e nazionali perché oltre alla presenza di un patrimonio geologico di rilievo e valore, occorre che sia presente un progetto di sviluppo credibile legato alle risorse naturali, culturali ed enogastronomiche.

Associazione Geoturistica Supervulcano Valsesia

Piazza Mazzini 19
13011 Borgosesia - Vercelli
WEB
Tel. 333.9426223
Mail. info@supervulcano.it
Facebook: Link to Facebook Page
  • RISTORANTI

    Alta Valsesia Ristoranti e trattorie
  • ACCOMODATION

    Alta Valsesia Accoglienza
  • Webcam

    Alta Valsesia Webcams
  • SITUAZIONE

    Alta Valsesia Situazione Meteo
Paolonet di Paolo Brignone